Presentata da Anzio Diva e da Legambiente la proposta di regolamento per l’ affido del verde pubblico ad Anzio.

Anzio

Di fronte al solito disgustoso spettacolo di lotte fratricide e di colpevoli ripensamenti che il governo del Comune neroniano sta dando ormai da un anno,  continua l’attivismo  del maggior partito di opposizione attraverso la politica delle cose. Una tela intessuta con pazienza che punta al  ricambio nella  guida del comune alla prossima tornata elettorale che potrebbe non essere necessariamente allo scadere del mandato.

L’impegno del Consigliere Bernardone,  in difesa della pineta della Gallinara, ha rappresentato un valido complemento dell’azione forte e decisa del Gruppo Operativo Salviamo la Pineta. Un impegno che prescinde, nel modo più assoluto, da una sponsorizzazione partitica ma che non può non significare che l’azione politica è anche  sensibilità ed impegno per le cose concrete oltre che spartizioni ed interessi  di bassa lega.

piazza_piaQuesto impegno si è  recentemente  manifestato anche attraverso la presentazione di una proposta di regolamento per l’adozione  delle aree verdi per il Comune di Anzio, che trova origine nella legislazione nazionale ed in varie regolamentazioni regionali . La proposta non è certamente  un evento originale;  basta andare su internet e cliccare “adozione aree verdi” per trovare centinaia di leggi, bandi, disciplinari e normative di tantissimi comuni italiani che, anche in forza di propri regolamenti  interni,  provvedono a gestire il verde comunale anche attraverso  la collaborazione di associazioni e di enti privati...

Ultimo aggiornamento (Domenica 26 Aprile 2015 08:35)

 

Visita ad Anzio del nuovo Prefetto Franco Gabrielli

Anzio

VILLA_SARSINAIl nuovo prefetto Franco Gabrielli ha fatto visita ad Anzio, l'altra mattina, ed è stato ricevuto nella Casa Comunale di Villa Sarsina dal Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini. L'incontro si è svolto nell’ambito di una serie di incontri pianificati dalla Prefettura nei Comuni più importanti dell’area metropolitana. All’incontro istituzionale, tenutosi all’interno della Sala Giunta, hanno partecipato i massimi Rappresentanti delle Forze dell’Ordine del territorio, il Comandante della Polizia Locale, Samuele Carannante, il Segretario Generale, Pompeo Savarino, il Vicesindaco, Giorgio Zucchini e l’Assessore alle Politiche Sociali, Roberta Cafà...

Ultimo aggiornamento (Venerdì 24 Aprile 2015 11:48)

 

Il Liceo Classico di Anzio Chris Cappell College partecipa al "Certamen Laviniense" organizzato dal Liceo Pascal di Pomezia

Anzio

chris-cappell-college-anzioQuattro nostre eccellenze: Avanzolini Ilaria, Di Fulvio Jonathan Maria Emiliano, De Cupis Simone, Girometta Rodriguez Bianca Ilaria hanno partecipato il 10 aprile alla I edizione del CERTAMEN LAVINIENSE, organizzato dal  Liceo Blaise Pascal,  dedicato  a Seneca, dall’opera del quale è  stato scelto e proposto un testo inerente : I volti dell’amore.

La partecipazione del nostro istituto, insieme ad altri licei classici , è stata un’occasione di riflessione sul valore delle lingue classiche, come base culturale preziosa e come strumento di interpretazione della complessità della società attuale, ma anche di valorizzazione degli studenti che con impegno, interesse e dedizione si accostano allo studio della letteratura latina...

Ultimo aggiornamento (Domenica 12 Aprile 2015 08:15)

 

Revocato il nuovo contratto sui rifiuti ad Anzio

Anzio
discarica anzio ardeatinaConferenza stampa presso l'assessorato all'ambiente.I fatti. Pochi giorni dopo la firma del contratto con cui il comune di Anzio affidava alla ditta ATI_EcoCar l’appalto per svolgere il servizio di gestione dei rifiuti negli anni 2015-2019 è scattata la clausola che prevedeva l’annullamento di esso nel caso emergessero impedimenti dovuti a eventuali rapporti non chiari della ditta col mondo della criminalità organizzata.
I rapporti non chiari emersi consistono in una “interdittiva” risalente al giugno 2014 che ha colpito una società collegata a tale ditta. L’assessore all’Ambiente Placidi ha perciò incontrato la stampa per informarla sulla situazione venutasi a creare....

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 25 Marzo 2015 08:36)

 

A viale Marconi ad Anzio, arrivano i dossi per contrastare le corse ad alta velocità

Anzio

VILLA_SARSINA“Siamo lieti di confermare, che sotto nostra richiesta, durante il completamento dell’asfaltatura di viale Marconi ad Anzio Colonia l’Assessore ai lavori pubblici Alberto Alessandroni ha predisposto il posizionamento di alcuni passaggi pedonali rialzati ossia, dei dossi che prendono tutta la lunghezza e la larghezza delle strisce pedonali. ...

Ultimo aggiornamento (Sabato 21 Marzo 2015 14:44)

 

AnzioDiva e il censimento degli immobili in stato di abbandono

Anzio

0109Il territorio di Anzio è pieno di immobili in stato di abbandono che, a modo loro, rappresentano l'abbandono del territorio stesso, e contribuiscono al degrado. Gli esempi sono molti. Tra essi: l’edificio Paradiso su Mare sulla Riviera Zanardelli, la struttura ex Acqualand a Lavinio, la villa di Via Caligola a Marechiaro, ecc. I motivi che portano a tale stato sono molti: vi può essere un contenzioso sotto, un fallimento, si può non sapere più chi è il padrone, o anche la semplice incuria dei proprietari, e così via. Vi sono diverse casistiche, diverse motivazioni, diversi tempi da quando è iniziata l’incuria, e non tutte queste situazioni possono essere affrontate nello stesso modo...

Ultimo aggiornamento (Giovedì 12 Marzo 2015 06:47)

 

Non funziona la nuova rotatoria in via Batteria Siacci

Anzio

incrocio b siacciDa mesi l'incrocio di via Batteria Siacci con via dell'Armellino era regolato da una rotatoria provvisoria (cassoni in plastica bianco-rossi) che venivano continuamente urtati e spostati dai veicoli. Inoltre la rotatoria non rispettava il principio elementare della "deviazione del flusso" cioè il criterio per cui un veicolo in avvicinamento è costretto dalla configurazione del percorso a rallentare per entrare nella rotatoria rispettando poi le abituali precedenze che regolano tali situazioni...

Ultimo aggiornamento (Sabato 07 Marzo 2015 15:17)

 

Primavera in Pineta della Gallinara. Regione e Comune di Anzio avviano una Conferenza di Servizi per salvare la pineta

Anzio
pineta_mazzaSono ormai molti anni che un coleottero nero e vorace, chiamato Tomicus Destruens, da solo o in compagnia di altri agenti patogeni,  sta lentamente ma inesorabilmente uccidendo la bellissima pineta della Gallinara. Diede l’allarme il Circolo di Legambiente di Anzio-Nettuno  e seguirono  tante denunce,  commenti, discussioni, sopralluoghi  e tante polemiche sterili; mentre i pini continuavano a morire  ed a essere  tagliati. Ne sono stati abbattuti quasi un centinaio senza che nessuna azione di tipo terapeutico sia stata intrapresa dagli enti che sarebbero  dovuti intervenire: la Regione Lazio, come responsabile istituzionale  ed il Comune di Anzio, come responsabile territoriale...

Ultimo aggiornamento (Venerdì 06 Marzo 2015 12:14)

 
Altri articoli...
Banner