l'evento Street Food ad Anzio si è concluso tra luci e ombre

piazza_piaIl fine settimana appena trascorso ha visto ad Anzio la presenza, in piazza Pia e Piazza Garibaldi, di numerose apette adibite alla somministrazione di cibi e bevande tipiche regionali. l'iniziativa ha avuto il patrocinio dell'Assessorato al Commercio del Comune di Anzio. La partecipazione di pubblico alle tre serate c'è stata ma comunque Anzio avrebbe avuto queste presenze visto che si è trattato del primo fine settimana con le scuole chiuse e il bel tempo ha invitato tantissimo a giornate al mare. L'evento era già statocriticato aspramente sia verbalmente, sia per iscritto e sia attraverso i social da diversi commercianti alimentaristi del centro storico.

 Stamane la piazza Pia era oggetto di pulizia e il prato appena qualche giorno fa posato nelle aiuole, già è stato sostituito in più parti anche per i tanti che vi sono saliti sopra con le cibarie e le bevande. (sono state anche sistemate ulteriori fioriere lungo la circonferenza della fontana togliendo di fatto posti a sedere quando invece potevano essere messe altrove). Comunque le ampie macchie di unto, grasso e zozzerie varie sarà difficile toglierlo dal pavet e dai marmi della piazza. Evento finito e adesso ci si interroga se è stato giusto farlo o meno. Anzio ha bisogno di questo tipo di manifestazioni? Se ne era discusso anche in varie sedute del consiglio comunale con il sindaco, dopo le polemiche per le troppe bancarelle presenti nelle numerose iniziative similari, aveva assicurato che non voleva più tali esperienze di manifestazioni. e invece...

 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 12 Giugno 2017 10:29)

 
Banner